Luca Cannatà  

Nasce a Bollate (Mi) il 27/01/1984.

La sua passione per la musica lo coinvolge fin dalla prima infanzia, infatti comincia a mettere le mani sulla tastiera dall'età di quattro anni, per merito di suo padre (cantante e chitarrista). Ha cominciato gli studi di pianoforte classico all'età di 8 anni presso l'Accademia Vivaldi di Bollate per la durata di 6 anni, vincendo il "Premio Accademia" come miglior allievo. Ha approfondito gli studi di musica moderna prendendo lezioni da maestri di nota fama, affrontando vari generi tra cui pop, jazz, rock, blues, funk, etc.

Ha frequentato la NAM (Nuova Audio Musicmedia) prendendo lezioni di pianoforte da Diego Baiardi (Vecchioni, Pacifico, Anna Oxa, Samuele Bersani, Gianna Nannini, Riccardo Fioravanti…), armonia e arrangiamento da Claudio Flaminio (direttore della NAM), teoria e solfeggio da Cesare Pizzetti, laboratorio d'orchestra da Camillo Bellinato (Pacifico) e Claudio Flaminio, storia della musica da Cesare Pizzetti, laboratorio ritmico da Riccardo Tosi (Franco Cerri).

Si è diplomato presso la NAM in pianoforte moderno, armonia moderna e arrangiamento.

Ha continuato gli studi di musica moderna con Diego Baiardi e di musica classica con Mauro Montanari presso la scuola civica di Bresso (Mi). Ha seguito vari seminari e masterclass con Franco D'Andrea, Gigi Cifarelli, Mike Stern, Steve Lukather ecc.

È iscritto alla SIAE dal 2002 come autore di testi e musica.

Comincia giovanissimo (all'età di 12 anni) a suonare nei locali col padre e capisce che la sua strada sarà quella. Nel 2001 entra a far parte di una cover band pop/rock/blues chiamata "Stratorock" con alla batteria il batterista dei Vanadium, Lio Mascheroni. Poi la sua passione per la musica nera ha fatto si che nel 2002 entrasse a far parte di una band funky/soul chiamata "black sound".

Dal 2003 comincia anche a suonare nei locali da solo col pianoforte, cominciando così ad affrontare i brani in modo diverso.

Band nelle quali ha militato come pianista/tastierista: Toto V (Toto tribute band), Paola Zigoi Band, Helena Hellwig Band, Sensazioni Forti (band con la media di 100 serate l'anno),varie formazioni "ridotte" (duo e trio) con serate nel nord e centro Italia, Svizzera e Austria, in locali, teatri e palazzetti.

Ha avuto modo e piacere di collaborare con vari musicisti, tra tutti: Helena Hellwig (Sanremo giovani, Bocelli, Morricone, Mango), Camillo Bellinato (Pacifico), Gianni d'Addese (U.Tozzi), Jenny Tempesta (Gemelli Diversi, Dik Dik), Ubaldo Bruno (cantautore milanese, Celentano, Renato Zero…), Sensazioni Forti (band con la media di 100 serate all'anno), Lio Mascheroni (Vanadium, Rustless), Marco Maggiore (Eurogroove Department…), Antonio Petruzzelli (Dolcenera, Fabio Concato...) e molti altri.

Ha aperto il concerto di Giovanni Allevi nel 2007 al "meet" (fiera della musica) di Milano.

Nell'anno 2013 ha avuta l'onore e il piacere di collaborare come consulente musicale alla stesura dell' articolo "il suono dei numeri", pubblicato dall'Università Bocconi di Milano.

E' direttore ed insegnante della scuola Music Day School di Garbagnate Milanese (Mi).